Com'è oggi il Parco di Marano

La Storia

La Società Cooperativa “AL PARCO” è una cooperativa sociale di tipo “B” (produzione e lavoro) in base alla L.381/91 ed quindi ONLUSS.

Risulta quindi evidente che il primo obiettivo di questo tipo di cooperative sociali, è quello di dare la possibilità a persone “meno fortunate” di inserirsi nel mondo del lavoro, al fine di socializzare, integrarsi e rendersi indipendenti rispetto agli aiuti e contributi dell’ente pubblico.

Essendo la nostra una cooperativa Sociale di tipo “B”, poiché svolgiamo le attività di cui all'articolo 1, comma 1, lettera b), della legge citata in premessa, e beneficiamo dell’applicazione dell’art. 5 della stessa legge, in quanto abbiamo in sub-concessione onerosa dal Comune di Parma/Parma Infrastrutture il Parco Pubblico di Marano con annessa attività di Bar e Ristorazione, ci pare evidente, ma anche giusto rimarcare che il nostro primo obiettivo deve essere quello di creare opportunità lavorative, serie e durature a persone svantaggiate.

Il Ristorante e la Pizzeria

L’attività di Ristorazione, è la nostra principale fonte di reddito.

Come si evince chiaramente dalla lettura degli investimenti fatti, la Cooperativa ha privilegiato nella ristrutturazione totale del Parco, che ha trovato in condizioni di degrado totale, la ristrutturazione e messa norma di quella parte che poteva garantirle l’attività, cioè il bar/ristorante.

Abbiamo poi cercato di incrementare le attività, ristrutturando gli impianti sportivi e creando una spettacolistica estiva, sempre nell’ottica della legge, ossia garantire uno stipendio sicuro ai soci lavoratori.

Risulta evidente che la cooperativa si è sostituita all’Ente Proprietario, per rendere idonei i locali e le strutture, che, così come sono state date in convenzione, non erano agibili.

Investimenti fatti

  • La messa a norma e ristrutturazione del ristorante.
  • L’avviamento conseguente dell’attività di ristorazione, avvenuto nel giugno 2004 (prima il parco era aperto solo in estate e il ristorante era solo di supporto ai pochi frequentatori).
  • La messa a norma e ristrutturazione degli impianti sportivi e delle aree verdi.
  • La messa a norma ed il rifacimento dell’impianto natatorio (che ci permette la convenzione con i centri estivi); ci preme sottolineare che nella convenzione in essere, viene data alla cooperativa la gestione di una piscinetta con annessi spogliatoi. Ciò farebbe supporre che detto impianto natatorio fosse funzionante. In realtà, con ordinanza dell’USL era stato (nella precedente gestione) chiuso per inagibilità. Con il nostro intervento, che praticamente ha rifatto l’impianto, gli spogliatoi, ed ha aggiunto l’infermeria, abbiamo ottenuto l’agibilità all’apertura al pubblico ed ai gruppi. Bisogna tenere presente che la piscina è soprattutto per disabili e bambini, e a questo fine viene utilizzata.
  • La messa a norma e la creazione di un area spettacolistica e per la musica ottenendo l’agibilità come discoteca estiva. Anche in questo caso, nella convenzione in essere ci è stata consegnata una “pista uso ballo”. In realtà si trattava (come si evince chiaramente dalle foto allegate), di uno strato di cemento di risulta che a nulla sarebbe servito se non avessimo compiuto tutti gli interventi descritti e puntualmente fotografati, consentendoci di ottenere l’agibilità per discoteca, ovviamente estiva.

Com'era il Parco di Marano

Valorizzazione

E’ evidente che durante gli anni di nostra gestione, il parco di Marano ha notevolmente aumentato il proprio valore, e soprattutto ha dato a tutti la possibilità di frequentarlo, sia come parco in senso stretto (vedi parco giochi per bambini che prima non c’era, manutenzione e cura aree verdi, sorveglianza ed impegno di apertura e chiusura), sia nelle sue varie attività : ristorazione, centri estivi, occasioni musicali di incontro.

Diciamo di più, grazie ai nostri interventi il comune di Parma ha deciso di costruire all’interno del parco la “casa del bosco” utilizzando un lascito finalizzato ad interventi per l’handicap che dovrebbe prevalentemente utilizzare per i disabili e di cui oggi si fregia.

Ringraziamo la findazione Cariparma che ha sempre creduto nel nostro progetto di inclusione ed economicamente sostenuto.

Ringraziamo anche tutti quei soci della cooperativa che hanno messo a disposizione la loro garanzia e non solo per ottenere finanziamenti al fine del raggiungimento dello scopo sociale.

Lavori svolti all’interno del Bar Ristorante e acquisti di beni mobili strutturali

2004

  • Lavori di muratura per ristrutturazione parete esterna posteriore della struttura destinata a bar – ristorante, con creazione di magazzino per il ricovero della merce.
  • Revisione e aggiustatura di alcune parti del tetto, delle gronde e delle canale di scarico dell’acqua piovana.
  • Creazione di pozzetti di raccolta dell’acqua piovana con sistema collegato di tubi interrati (prima totalmente inesistenti).
  • Acquisto ed installazione depuratore dell’acqua necessario per il buon funzionamento della lavastoviglie e di altri macchinari utilizzati nella cucina del ristorante.
  • Controsoffittatura con pannelli in legno sia della stanza interna del ristorante sia del portico esterno.
  • Tamponatura e chiusura del portico a servizio del bar ristorante con serramenti apribili in estate in modo da utilizzare lo spazio come sala ristorante anche durante l’inverno e poter tenere aperto l’attività per dodici mesi.
  • Rifacimento impianto elettrico interno e sua messa a norma.
  • Revisione e messa a norma dell’impianto idraulico.
  • Acquisto e montaggio zanzariere.
  • Acquisto e montaggio n. 5 condizionatori.
  • Ristrutturazione bancone e pedana del bar.
  • Ristrutturazione piani di lavoro della cucina in base alle leggi vigenti.
  • Acquisto impastatrice, friggitrice e bollitrice per cucina ristorante.
  • Acquisto 4 frigo e/o congelatori per gelati, bibite e generi alimentari.
  • Acquisto stoviglie e vettovaglie.
  • Acquisto n. 2 casse fiscali. Una fissa per bar/ristorante una da usare solo per le manifestazioni esterne.
  • Arredo con tavoli in legno, sedie e armadi per la sala ristorante ricavata con la tamponatura del portico esterno.
  • Acquisto e posa di lampadari in sostituzione dei neon esistenti per le due sale ristorante.
  • Acquisto impianto elettroacustico per piano bar e karaoke.
  • Acquisto materiale e tinteggio per manutenzione ordinaria di tutta la struttura in legno.
  • Acquisto ed installazione impianto di riscaldamento per sala ristorante.
  • Tamponatura in legno e ristrutturazione saletta interna ristorante in muratura.
  • Revisione e ristrutturazione di alcuni serramenti interni, sostituzione di altri e sostituzione serrature.

2005

  • Tinteggio saletta interna e acquisto arredi.

2006

  • Messa a norma di una parte dell’impianto a gas metano (linea dal contatore alla cucina), in quanto così come era, i tubi passavano sotto le fondamenta dello chalet ed erano realmente pericolosi oltre che completamente fuori norma.
  • Acquisto stufa a gas, forno, fornelli e piastra per la cucina del ristorante.

2007

  • Acquisto frigo, lavastoviglie industriale e affettatrice, tutto a norma, per la cucina del ristorante.
  • Completato l’arredo della sala ristorante con tende ignifughe.

2011

  • Ristrutturazione tetto ristorante (pioveva in sala ed il comune proprietario si rifiuta di intervenire nonostante sia obbligato).

2013

  • Lavori di ristrutturazione della saletta privata dietro il bar (rifacimento tinteggiatura, infissi a norma, zanzariere, impianto elettrico nuovo a norma, controsoffittatura) per adibirlo a locale pizzeria.
  • Acquisto pizzeria completa da chiusura di una pizzeria di un privato.

2016

  • Rifacimento totale del tetto della struttura ristorante con smaltimento dell’amianto dimostrando, rispetto al Comune Proprietario, grande senso di responsabilità e attenzione per la salute pubblica.

Lavori ristrutturazione all’interno dell’area verde del Parco Pubblico

2004

  • Realizzazione parcheggio auto all’entrata del parco di 2.272 mq, trasformando un’area verde incolta e senza piante (DIA con parere positivo).
  • Recinzione del parcheggio su fittoni e rete metallica alta 2 m.
  • Realizzazione dell’illuminazione pubblica del parcheggio.
  • Messa a norma dell’impianto elettrico : a partire dal contatore sito all’ingresso del parco fino ad arrivare all’area destinata a pubblico spettacolo/intrattenimento sita a fianco del bar ristorante oltre la pista polivalente.
  • Acquisto e montaggio cancello di ingresso al parco di cui era sprovvisto, costituito da cancello carraio per mezzi di servizio e cancello pedonale.
  • Installazione e acquisto insegna luminosa ml 4x3 su via Traversetolo al fine di segnalare la presenza sia del ristorante che del parco pubblico.
  • Creazione area parco giochi bimbi nel prato di fronte al ristorante con acquisto n. 4 casette di legno per gioco bimbi e una altalena (un’altra altalena ed una motina con molla è stata installata dal comune).

2005

  • Ripristino parte della rete di recinzione esistente del parco troppo disconnessa.
  • Acquisto BCS per taglio erba e decespugliatore.
  • Acquisto box in lamiera zincata con isolamento in poliuretano espanso , struttura precaria, a norma, sua posa in opera e sistemazione con luce e comfort. Oggi adibito a lavanderia e magazzino.
  • Pulitura di tutto il Parco con taglio erba, potatura alberi e rimozione dei detriti e trasporto a discarica.
  • Acquisto e messa in loco di baracca in legno ad uso magazzino ristorante (secondo richiesta USL).

2006

  • Rifacimento ponticello in legno e recinzione sempre in legno della staccionata lungo il canale che attraversa il parco.

2008

  • Acquisto e posa di una casetta prefabbricata uso musica e ufficio (precario).

2015

  • Potatura straordinaria del parco dopo i disastri dell’ingente nevicata e messa in sicurezza dell’area pertinente al ristorante (sostituendoci anche in questo caso con grande senso di responsabilità all’Ente proprietario).
  • Pulitura e potatura straordinaria ma molto più sommaria della restante parte del parco.

2016

  • Creazione di un campo di PAINTBALL stipulando un contratto di collaborazione con una associazione sportiva.

Lavori per creazione area spettacolistica estiva al fine di ottenere l’agibiltà

2005

  • Acquisto box dalla NEW House di n. 6 bagni 3 donne + 3 uomini per il parco e la spettaclistica esterna, a norma e loro installazione con allacciamento alla rete fognaria, all’acqua, all’energia elettrica.
  • Creazione di una zona spettacolistica esterna e provvisoria attraverso la recinzione della pista uso ballo (come da convenzione) con pannelli in legno verdi, perfettamente integrati con il parco.
  • Allacciamento della luce elettrica a norma (relazione della ditta SIMPEL che ha svolto il lavoro), di tutta la spettacolistica esterna così ottenuta.
  • Arredo del locale estivo, con gazebo a norma e permanenti, tavoli in legno, poltroncine da esterni.
  • Acquisto ed installazione di un bar in legno all’interno della spettacolistica e sua messa a norma, sia nell’impianto idraulico che quello elettrico (relazioni dei tecnici e autorizzazione USL in nostro possesso) per somministrazione di bevande.
  • Rifacimento di parte della pista in materiale apposito a norma per il ballo.
  • Creazione dell’impianto antincendio e acquisto manichette ed estintori di cui il parco era completamente privo.

2007

  • Completato l’arredo, a norma, dell’area spettacolistica, così come richiesto dai vigili del fuoco, al fine di ottenere l’agibilità (Effettivamente ottenuta nel Giugno 2007).

2016

  • Rifacimento di tutti gli arredi della discoteca adeguandoli all’ultima normativa (gazebo nuovi con altezze richieste, tavoli e sedie in alluminio, palo per esteri ignifugo, impianto luci, del suono ed elettrico).

Lavori di ristrutturazione Piscina per diversamente abili e bambini

2004

  • Demolizione e rimozione piastrelle e cemento esistenti in quanto disconnessi e non a norma.
  • Rimozione dell’area ricoperta di tela di sacco e sabbia usata per il solarium della zona piscina, in quanto sporca e non igienica.

2005

  • Realizzazione di nuovo box in muratura e relativo spostamento dell’impianto computerizzato per il controllo del PH e cloro dell’acqua della piscina.
  • Rifacimento piano vasca e pareti della piscina in muratura e piastrellate.
  • Rifacimento piano in cemento dell’area circondante la piscina con pendenza e realizzazione di canali di scolo acqua.
  • Costruzione docce esterne e vaschetta per lavaggio prima dell’ingresso in acqua.
  • Realizzazione reti di tubi interrati per impianto sia idraulico che elettrico per spogliatoi e bagni per disabili.
  • Posa in opera ed acquisto rete metallica per recinzione zona piscina.
  • Acquisto e non posa di mattonelle in ceramica a norma per il rivestimento sia della vasca interna, che della parte esterna della piscina.
  • Acquisto e posa cancello zona piscina a completamento della recinzione.
  • Rifacimento impianto elettrico dal contatore fino alla zona piscina (550 m.) con tiraggio di fili elettrici a maggiore tenuta per la illuminazione e la pompa del depuratore dell’acqua della piscina.
  • Rifacimento dei due spogliatoi con bagni per disabili a norma: acquisto arredi e sanitari bagni, messa a norma dell’impianto idraulico ed elettrico delle casette esistenti uso spogliatoi.

2006

  • Acquistata ed installata, una casetta in legno adibita ad infermeria ed a norma (acqua e materiale di primo soccorso) all’interno dell’area piscina per disabili e bambini.
  • Recinzione in ferro zincato a caldo a rispetto del piano vasca (così come richiesto da ASL)
  • Ottenuta agibilità come impianto natatorio.

Per informazioni e prenotazioni basta scrivere a parcodimarano@libero.it.

AL PARCO DI MARANO

Il Ristorante Al Parco di Marano attende i suoi clienti in Strada Traversetolo 349/A, appena fuori dalla città di Parma.

Per informazioni e prenotazioni basta chiamare il numero 0521 643108 oppure scrivere a parcodimarano@libero.it

INFO & CONTATTI

Strada Provinciale Traversetolo, 349/A
43123 Marano - PR
Tel. +39 0521 643108
Cell. +39 335 8004119
parcodimarano@libero.it
P.IVA: 02197950344
Logo Sviluppatore del Sito